Coronavirus, donna incinta guarita con plasma nell’ospedale di Mantova

Lombardia

La paziente 28enne, in attesa della seconda figlia, ha sconfitto il Covid-1’ grazie a due sacche di sostanza iperimmune, prelevato da persone guarite. Secondo L’Asst del territorio, non risultano altri casi al mondo 

La 28enne Pamela Vincenzi, grazie a due sacche di plasma iperimmune prelevato da pazienti guariti, ha sconfitto il coronavirus all'Ospedale di Mantova. La donna era incinta della seconda figlia. Secondo l'Asst mantovana, non risultano al mondo altri casi di donne in dolce attesa colpite da Covid-19 trattate e guarite con l'infusione dell'emocomponente (LA DIRETTA - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA).

La 28enne: “Il plasma mi ha fatto rinascere”

La 28enne, ricoverata nell’ospedale di Mantova lo scorso 9 aprile, stava seguendo il percorso Covid dedicato alla gravidanza. La situazione della giovane si era aggravata nel giro di 24 ore ed era stata trasferita nel reparto di Pneumologia. La donna, tornata a casa quest’oggi, ha dichiarato: "Il plasma mi ha fatto rinascere”.

Milano: I più letti