Coronavirus, il Duomo di Milano chiuso ai turisti fino al 25 febbraio

Lombardia

Il complesso monumentale resterà inaccessibile ai visitatori "in attesa di ulteriori e più dettagliate disposizioni da parte delle autorità competenti". Resterà invece aperta l'area riservata alla preghiera ma sono sospese le celebrazioni

A causa dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano ha deciso di chiudere ai turisti la cattedrale "in via cautelativa" almeno fino al 25 febbraio. La decisione, in concerto con il Capitolo metropolitano, è stata presa "in attesa di ulteriori e più dettagliate disposizioni da parte delle autorità competenti". L'area riservata alla perghiera, invece, resetrà aperta, anche se sono state sospese tutte le celebrazioni. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). Sempre nella giornata di oggi, le Diocesi della Lombardia hanno stabilito la sospensione di tutte le funzioni religiose in tutta la Regione e disposto la chiusura di tutti gli oratori fino a data da destinarsi.

La Scala sospende gli spettacoli

Porte chiuse anche al Teatro alla Scala. Da questo pomeriggio, infatti, sono stati sospese tutti gli spettacoli, a partire dal recital del soprano Aleksandra Kurzak e dalla rappresentazione de "Il Trovatore", in programma alle 14:30. Sugli ingressi del teatro sono stati affissi degli avvisi che informano gli spettatori della decisione.

Milano: I più letti