Mario Calabresi mette fiori sulla lapide danneggiata di Pino Pinelli

Lombardia
Foto tratta dal profilo Twitter di Mario Calabresi

La targa, voluta dal Comune di Milano, è stata posata in piazza Segesta in occasione del 50esimo anniversario della strage di piazza Fontana 

Mario Calabresi e Gemma Capra, vedova del commissario Luigi Calabresi, hanno messo due fiori sulla lapide di Pino Pinelli, danneggiata da ignoti due giorni fa (LE FOTO). La targa, voluta dal Comune di Milano, è stata posata in piazza Segesta in occasione del 50esimo anniversario della strage di piazza Fontana, "di cui Pinelli è stato la diciottesima vittima".
Giuseppe ‘Pino’ Pinelli morì in circostanze non chiare precipitando dal quarto piano della Questura di Milano. L’anarchico era stato fermato nell'ambito delle indagini sulla strage di piazza Fontana, avvenuta il 12 dicembre 1969. In seguito risultò estraneo alla vicenda.

Il tweet di Mario Calabresi

"Danneggiare la lapide di Pino#Pinelli è un gesto vile e infame. Noi ci abbiamo messo un fiore perché è quello che merita", ha scritto il giornalista su Twitter, pubblicando una foto della targa con i fiori. Il commissario Calabresi, accusato di avere delle responsabilità nella morte dell'anarchico, fu ucciso nel 1972 da un commando di Lotta Continua. Successivamente l'inchiesta, condotta dall'allora giudice istruttore Gerardo D'Ambrosio, scagionò Calabresi dalle accuse. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24