Caso Maugeri, la Procura di Pavia chiede il processo per 23 indagati

Lombardia

Secondo le indagini, tra il 2007 e il 2014 nei conti della clinica si verificò un ammanco di 74 milioni di euro. L'accusa è di bancarotta fraudolenta 

La Procura di Pavia ha chiesto il rinvio a giudizio di 23 persone per il crac finanziario della Maugeri. Secondo le indagini, tra il 2007 e il 2014 nei conti della clinica si verificò un ammanco di 74 milioni di euro. Secondo l'accusa, che contesta il reato di bancarotta fraudolenta, una parte di questo denaro, 14 milioni, venne dirottato su ricerche e consulenze fittizie.

La richiesta della Procura

Il procuratore aggiunto di Pavia, Mario Venditti, ha chiesto il processo per 23 persone su 29 indagati: il provvedimento riguarda ex revisori dell'istituto e destinatari dei contratti di consulenza. A darne notizia è oggi il quotidiano "La Provincia Pavese". Tra gli ex amministratori per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio figurano Rosanna Gariboldi, all'epoca dei fatti assessore provinciale, e l'ex presidente del collegio dei revisori della Maugeri, Francesco Ciro Rampulla. L'udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 7 febbraio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.