Anziano trovato morto vicino alla propria casa nel Lodigiano

Lombardia
Immagine di archivio (ANSA)

Il cadavere di un ex imprenditore 89enne è stato rinvenuto dai vigili del fuoco a Crespiatica. La procura del capoluogo lombardo ha disposto l’autopsia. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, l’uomo potrebbe essere scivolato in un corso d’acqua 

Un ex imprenditore di 89 anni è stato ritrovato senza vita dai vigili del fuoco, oggi pomeriggio, in una roggia a ridosso del giardino della propria abitazione a Crespiatica (in provincia di Lodi). La procura lodigiana ha disposto l’autopsia. I carabinieri, per ora, escludono che il decesso sia dovuto a episodi violenti.

Le indagini delle forze dell’ordine

L'ipotesi più probabile, stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri che indagano sul caso, è che la tragedia sia accaduta nella prima mattinata di oggi. Durante il cambio turno delle badanti, che erano solite curare l'uomo, sarebbe rimasto per alcune decine di minuti in casa da solo e avrebbe deciso di uscire dall'abitazione per andare a dare da mangiare ai propri cani, attraversando un ponticello in giardino. Secondo gli inquirenti, l'anziano sarebbe poi scivolato nel corso d'acqua. 

L’identikit dell’imprenditore

L'uomo, nativo della provincia di Cremona, era stato titolare di una grossa rivendita di mobili a Milano. Dopo aver lasciato questa attività, l’ex imprenditore aveva realizzato (curandolo personalmente fino a qualche anno fa) un maneggio con allevamento di cavalli nel Comune lodigiano di Crespiatica.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24