Varese, legano a un albero un coetaneo e lo picchiano: coinvolta una influencer

Lombardia
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

Si tratta di Christina Bertevello, accusata di aver partecipato con il fidanzato e un amico a una spedizione punitiva ai danni di un ragazzo di 18 anni, 'colpevole' di aver attirato il fidanzato nella trappola di uno spacciatore a cui doveva dei soldi

Quattro giovani, tra i 22 e i 24 anni e residenti nel Varesotto risultano indagati, a vario titolo, per i reati di rapina, estorsione, minaccia con armi e danneggiamento. Tra loro Christina Bertevello, influencer poco più che ventenne con qualche apparizione tv. A lei è contestato il concorso nei reati.

La ricostruzione della vicenda

La ragazza è accusata di aver partecipato, con il fidanzato e un amico marocchino, a una spedizione punitiva ai danni di un ragazzo di 18 anni, 'colpevole' di aver attirato il fidanzato della influencer nella trappola di uno spacciatore al quale doveva dei soldi. In quell'occasione, il fidanzato della Bertevello era stato rapinato del cellulare. Il diciottenne, per punizione, era quindi stato legato a un albero, mentre l'influencer si era fatta accompagnare da un amico del ragazzo a casa sua dove aveva prelevato 800 euro. Per lei e per l'amico marocchino il giudice ha disposto l'obbligo di presentazione agli uffici della polizia giudiziaria, mentre il fidanzato è finito agli arresti domiciliari, così come lo spacciatore.

Le indagini

L'indagine, coordinata dalla procura della repubblica di Busto Arsizio, era nata in seguito a un intervento dei carabinieri eseguito lo scorso 15 novembre nei pressi di un hotel di Somma Lombardo (in provincia di Varese). In quell’occasione, era stata segnalata una rapina con un'arma da fuoco a un 22enne di Busto Arsizio. L'aggressore 24enne, nato a Milano e residente nel Luinese, era stato trovato in possesso di 20 grammi di marijuana e di un coltello ed era stato denunciato per rapina, spaccio e porto abusivo di armi. I militari, scavando più a fondo, hanno però scoperto uno scenario criminale più ampio, verosimilmente legato alla riscossione di debiti per droga.

La vendetta

Il fidanzato della Bertevello, non solo ha denunciato la rapina ai carabinieri, ma ha prelevato il 18enne con la complicità della influencer e dell'amico marocchino; lo ha portato nel bosco, dove lo ha legato a un albero e picchiato brutalmente con pugni e bastonate, fracassandogli anche il cellulare davanti agli occhi con un trapano. I tre hanno slegato il giovane solo quando ha fatto avere loro 800 euro chiesti come risarcimento per aver fatto la spia. Per ricostruire i fatti, i militari hanno ascoltato numerosi testimoni, analizzato i filmati delle telecamere della zona ed esaminato i tabulati telefonici delle persone coinvolte. Nel bosco dove il diciottenne era stato legato hanno anche trovato e sequestrato il cellulare danneggiato e alcuni fazzoletti sporchi di sangue.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24