Bambino di 12 anni solo in casa sventa un furto in villa nel Lecchese

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)

Dopo aver sentito i ladri che tentavano di sfondare la finestra, il ragazzino si è chiuso in bagno portando con sé il telefonino e ha chiamato la madre. La donna ha fatto subito ritorno a casa e i ladri sono fuggiti 

Un ragazzino di 12 anni rimasto solo in casa a Merate (Lecco), in attesa che la mamma andasse a prendere il fratellino all'asilo, ha sventato un furto in villa.

Il furto sventato dal 12enne

Il piccolo, ha improvvisamente sentito i ladri che tentavano di sfondare la finestra per entrare nella villetta della sua famiglia. Nonostante la paura, il 12enne è rimasto lucido, è corso a chiudersi in bagno urlando e portando con sé il telefonino e ha chiamato la mamma. La donna, che si trovava in auto, ha immediatamente fatto ritorno a casa, suonando disperatamente il clacson una volta entrata in cortile. A quel punto i ladri hanno pensato bene di desistere e sono scappati. L'episodio, di cui si è avuta notizia oggi, è avvenuto alla periferia della cittadina della Brianza ed è stato reso noto dai residenti disperati dai continui attacchi dei malviventi. Assalti che sembrano essersi intensificati in questi giorni, nell'imminenza delle festività natalizie.

Le parole della madre

"Ero uscita di casa da un paio di minuti - ha raccontato la mamma del dodicenne - Ho sentito il telefonino suonare e, appena ho risposto, ho sentito mio figlio urlare terrorizzato. I ladri stavano tentando di sfondare la finestra. Sono tornata a casa il più in fretta possibile e mi sono messa a suonare il clacson senza mai smettere". "Ha paura di restare in casa da solo - spiega la madre riferendosi al 12enne - il minimo che potessimo attenderci dopo un'esperienza del genere".  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24