Operazione "Ombre Nere", arrestato 57enne di Monza: aveva armi in casa

Lombardia
Operazione Caltanissetta (ANSA)

L’uomo è stato ammanettato in seguito all’inchiesta condotta dall’Antiterrorismo, che ha portato ieri a 19 perquisizioni per altrettanti indagati. Nell'abitazione sono stati trovati un fucile, una carabina e due revolver

Un uomo di 57 anni, residente a Monza, è stato arrestato dalla polizia a seguito delle indagini nell’ambito dell’inchiesta "Ombre Nere", condotta dall’Antiterrorismo, che nella giornata di ieri ha portato a 19 perquisizioni per altrettanti indagati intenzionati a costituire un movimento apertamente filonazista, xenofobo e antisemita italiano. Nell’abitazione le forze dell’ordine hanno trovato un fucile, una carabina e due revolver. 

Le parole del presidente dell’Anpi

Dell'inchiesta siciliana ha parlato anche Carla Nespolo, presidente nazionale dell'Anpi: "Apprendo dalla stampa che l'inchiesta di Enna sul tentativo di costituzione di un partito filonazista ha fatto emergere tra gli obiettivi di questi individui anche quello di realizzare un attentato in una sede dell'Anpi", le sue parole. E ancora: "Esprimo chiaramente preoccupazione per questo gravissimo fatto, che si inserisce in un clima generale di violento attivismo nero, ma allo stesso tempo dichiaro con forza che l'Anpi non si fa certo intimidire e continuerà a svolgere, in tutta Italia e con tutte le forze, il suo dovere di contrasto ai fascismi e ai nazismi. Insisteremo quindi, insieme a tante altre Associazioni a chiedere che vengano sciolte le organizzazioni che si richiamano a quegli ideali criminali, come CasaPound e Forza Nuova. Confido di trovare, in questa non facile battaglia, il sostegno e l'adesione di tante cittadine e cittadini democratici. L'Anpi ha bisogno di tutti loro", ha aggiunto Nespolo.

La vicenda

Secondo quanto emerge dai risultati delle indagini condotte dalla Digos di Enna e dirette dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Caltanissetta, nell’ambito dell’operazione "Ombre nere", i membri del gruppo volevano costituire un movimento apertamente filonazista, xenofobo e antisemita denominato "Partito Nazionalsocialista Italiano dei Lavoratori". L’indagine ha portato a 19 perquisizioni domiciliari nei confronti di estremisti di destra in tutta Italia (FOTO). I soggetti risultano indagati per costituzione e partecipazione ad associazione eversiva e istigazione a delinquere. Alcuni degli accusati avevano a disposizione armi ed esplosivi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24