Violenza nel Varesotto, bambina di tre mesi con due fratture: gip allontana padre da casa

Lombardia
Immagine di archivio (ANSA)

I medici dell’ospedale di Busto Arsizio hanno riscontrato una lesione alla spalla e alle costole. Secondo le indagini della procura cittadina, il genitore potrebbe aver scosso la piccola durante la notte. Nelle prossime ore l’uomo sarà ascoltato dagli inquirenti

I medici dell’ospedale di Busto Arsizio (in provincia di Varese) hanno riscontrato una frattura alla spalla e una alle costole su di una bimba di tre mesi, portata nel nosocomio a fine ottobre scorso dai genitori perché febbricitante e senza appetito da giorni. Gli specialisti hanno scoperto i traumi sottoponendo la piccola a esami radiologici, che hanno evidenziato calli ossei di ferite già rimarginate. La procura bustocca, a seguito dell’accaduto, ha chiesto e ottenuto dal gip un provvedimento cautelare di allontanamento dall’abitazione di famiglia nei confronti padre.

Le indagini sul caso

Secondo quanto trapela, l’uomo potrebbe aver scosso la piccola durante la notte e, senza accorgersene, averle provocato le fratture. Sulla vicenda indaga la polizia di Stato, coordinata dalla procura per i minorenni di Milano. Nelle prossime ore il genitore sarà ascoltato dagli inquirenti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24