Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

BookCity Milano 2019, ecco il programma dell'ottava edizione

Milano diventa BookCity

4' di lettura

La manifestazione dedicata al libro e alla lettura prenderà il via mercoledì 13 novembre e si concluderà domenica 17. La rassegna coinvolge l’intera filiera del libro: editori, librai, bibliotecari, autori, traduttori, grafici, illustratori, blogger e lettori

Dal 13 al 17 novembre 2019 si terrà l’ottava edizione di BookCity Milano, manifestazione dedicata al libro e alla lettura. La rassegna, dislocata in diversi spazi della città metropolitana, è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall'Associazione BookCity Milano, in collaborazione con l'Associazione Italiana Editori, l'Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Librai Italiani e Librerie Indipendenti Milano. (IL PROGRAMMA)

Cos'è BookCity Milano 2019

BookCity Milano coinvolge l’intera filiera del libro: editori grandi e piccoli, librai, bibliotecari, autori, traduttori, grafici, illustratori, blogger, studenti, professori e lettori di ogni genere. BookCity Milano conferma il suo carattere di manifestazione aperta, diffusa, inclusiva, presente in tutto il territorio urbano e metropolitano, largamente partecipata. Saranno presenti più di 3000 autori in più di 1500 eventi gratuiti, saranno coinvolte più di 1400 classi delle scuole, 400 volontari dislocati in 250 sedi. (GLI OSPITI)

I luoghi di BookCity Milano

Oltre al Castello Sforzesco, che rimane il cuore di BookCity, la rassegna si terrà in teatri, musei, scuole, università, palazzi storici, librerie, circoli e associazioni culturali, carceri e ospedali, spazi pubblici ma anche case private e negozi, nei diversi quartieri della città. In questi luoghi saranno ospitati incontri, dialoghi, spettacoli e mostre. Numerosi gli incontri dedicati alla città, ai suoi luoghi e ai suoi protagonisti, decine gli eventi organizzati e realizzati nei quartieri lontani dal centro, grazie alla progettualità di chi opera in quei territori. Sono emersi tre “distretti” particolarmente vivaci (Corvetto-Chiaravalle, NoLo e GiaLo), ma anche altri luoghi importanti per la vita sociale e culturale della città (come Mare Culturale Urbano, l'ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini/Olinda e il Pio Albergo Trivulzio). A questo si aggiunge l’attività dei Municipi della città, soprattutto nelle Case delle Associazioni, delle Biblioteche Comunali (in particolare rivolte ai più piccoli) e delle Biblioteche di condominio. E ancora, con ATM un viaggio dentro la città. Sulla linea tranviaria 3, che collega Piazza Duomo e Gratosoglio.

Aspettando BookCity

Quest’anno BookCity nelle case ha raccolto in una ideale biblioteca fantastica con fiabe africane, classiche, racconti avventurosi e umoristici, miti e leggende, racconti notturni e di fantascienza, racconti sociali, storie di fantasmi e ritratti legati a Milano. Con questa breve selezione, attraverso storie che vengono anche da molto lontano, si vuole dare un piccolo contributo per avvicinarsi, con curiosità, a mondi, culture e costumi diversi.

L'inaugurazione di BookCity

La rassegna prenderà il via mercoledì 13 Novembre al Teatro Dal Verme si terrà “Convivenze” con Fernando Aramburu, Paolo Giordano, Michela Marzano, Simone Savogin conduce Marino Sinibaldi Ospite d’onore, a cui verrà consegnato il Sigillo della Città, è il romanziere basco Fernando Aramburu, già vincitore di un premio Strega Europeo nel 2018 che converserà con lo scrittore Paolo Giordano. A seguire la narratrice e saggista Michela Marzano con un intervento sul tema delle convivenze e i versi di Simone Savogin, conosciuto dal grande pubblico per la sua partecipazione a Italia’s Got Talent.

La chiusura di BookCity

Domenica 17 Novembre l'evento si concluderà al Teatro Dell’Arte con “Goethe Schubert Beethoven. Parole e Musica”, il concerto de LaFil (Filarmonica di Milano, dirige Marco Seco) e le letture di Anna Nogara. A LaFil il compito di chiudere il programma di Milano BookCity con tre Lieder di Schubert, orchestrati da diversi musicisti, e la Sinfonia n.2 di L.V. Beethoven. Ad arricchire il concerto, l’attrice Anna Nogara la quale leggerà brani di “Un concerto di 120 professori” tratto dall’Adalgisa di Carlo Emilio Gadda e la traduzione in italiano dei testi prima dell’esecuzione di ogni Lieder.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"