Viaggiavano sull’A1 con 16 chili di cocaina: due arresti nel Milanese

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

La polizia stradale ha fermato l’autocarro su cui viaggiavano due pregiudicati all'altezza del casello di Vizzolo Predabissi. Il nervosismo di conducente e passeggero ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di perquisire il veicolo, trovando così la droga 

Due pregiudicati di 30 e 35 anni sono stati arrestati oggi dalla polizia stradale di Lodi all'altezza del casello Teem di Vizzolo Predabissi (Milano), sull’autostrada A1. A bordo dell’autocarro su cui viaggiavano, gli agenti hanno trovato, nascosti sotto il tettuccio della cabina, oltre 16 chilogrammi di cocaina. I due, residenti a Vibo Valentia e Catanzaro, sono stati portati nel carcere lodigiano della Cagnola su indicazione del sostituto procuratore di Lodi.

La perquisizione

Dopo aver fermato il mezzo, gli agenti della Polstrada hanno subito notato il nervosismo del conducente e del passeggero. È scattato così il controllo del veicolo, durante il quale è stato analizzato il tachigrafo analogico, risultato malfunzionante. Poi, dato che l’agitazione dei due non diminuiva, i poliziotti hanno perquisito l’autocarro, rinvenendo così 15 panetti di cocaina, chiusi nel cellophane e custoditi in uno zaino nero, nascosto oltre una botola nel tettuccio della cabina. Il mezzo è stato sequestrato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24