Droga, sparò a un giovane nei boschi del Varesotto: arrestato

Lombardia

Il ragazzo di 25 anni è accusato anche di estorsione, lesioni personali aggravate, porto abusivo di arma da fuoco e spaccio di droga. Il 27enne ferito aveva controatto con lui un debito di 2.400 euro

I carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 25 anni di Turate (Como) per aver ferito a un piede con un colpo di pistola un 27enne nei boschi di Cislago nel maggio del 2018, nel Varesotto. Il 25enne è accusato di estorsione, lesioni personali aggravate, porto abusivo di arma da fuoco e spaccio di droga, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Busto Arsizio. 

Un debito da 2.400 euro

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, coordinati dalla Procura, il 27enne aveva contratto un debito con il suo aggressore di 2.400 euro. L'uomo avrebbe infatti acquistato circa 400 grammi di stupefacente al mese dal pusher arrestato, non saldando il conto in diverse occasioni. Denunciata per concorso in estorsione anche la sorella dello spacciatore arrestato, che avrebbe minacciato la sorella del ferito per costringerla a pagare al suo posto il debito.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24