Milano, arrestato stalker. Minacciava la ex compagna: "Ti sfregio con l’acido"

Lombardia

L’uomo è stato ammanettato per lesioni e maltrattamenti nei confronti della donna che si era rivolta agli agenti del commissariato di Comasina: giovedì 17 ottobre è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in base alla legge del "codice rosso"

Un marocchino di 44 anni è stato arrestato dalla polizia per lesioni, maltrattamenti e stalking nei confronti della ex compagna, una connazionale 37enne che a settembre si era rivolta agli agenti del commissariato di Comasina, a Milano. Nella giornata di giovedì 17 ottobre l’uomo è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in base alla legge del "codice rosso".

L’incubo della donna: "Uso l’acido su di te e su tua figlia"

Dallo scorso agosto, non appena terminata la relazione con l’uomo, l’ex compagna è stata minacciata con costanza: "Ti sfregio con l’acido, lo uso su di te e su tua figlia, ti spezzo le gambe, ti metto la droga in casa così ti tolgono tua figlia".
Una volta l’uomo ha staccato il contatore della donna per costringerla a uscire di casa e poterla aggredire. In almeno altre tre occasioni, invece, la vittima si è fatta medicare per le contusioni riportate. Il 44enne ha iniziato presto ad avere atteggiamenti ambigui e violenti nei confronti di lei, che hanno determinato la rottura del rapporto. A preoccupare la 37enne, in particolare, era stata la richiesta di custodire della droga e il tentativo di coinvolgerla in una presunta attività di spaccio. L’uomo aveva i documenti in regola, lavorava nei mercati ed era già stato condannato in passato per maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie. La 37enne ha chiamato tre volte le forze dell’ordine da settembre, ma l’aggressore è sempre riuscito a scappare prima dell’arrivo degli agenti.

Le parole del dirigente del commissariato Comasina Antonio D’Urso

Il dirigente del commissariato Comasina, Antonio D’Urso, ha spiegato l’importanza della nuova legge da applicare su questo caso: "Gli elementi raccolti e l’escalation di violenza documentata ha convinto il gip a emettere un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Il 'codice rosso' ha aiutato ad accelerare i tempi di intervento in casi come questo".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24