Lodi, gadget contraffatti per concerti: sequestrati 3 milioni di euro

Lombardia

L’operazione della guardia di finanza è avvenuta tra ieri e stamattina: denunciate quattro persone 

La guardia di finanza di Lodi è intervenuta tra ieri e stamattina, nel Lodigiano, per sgominare un giro di gadget contraffatti e rivenduti in grandi eventi musicali. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato un opificio e un magazzino di stoccaggio di merce contraffatta, due poli industriali (rispettivamente a Lodi e a Lodi Vecchio) e un sito dedicato alla produzione di gadget falsificati a Gudo Visconti, in provincia di Milano.

Il patrimonio sequestrato e i denunciati

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 35mila capi d’abbigliamento e oltre 100 stampi di noti brand del mondo della musica, nonché diversi macchinari e capannoni per un valore totale di circa 3 milioni e mezzo di euro. A capo della società di comodo che gestiva il traffico di gadget contraffatti c’era una 44enne di origini siriane e un 40enne romeno, residenti nel Milanese. Il magazzino di Lodi Vecchio era invece gestito da un 69enne italiano e da un 39enne di origini bengalesi, entrambi residenti nel Lodigiano. Tutti e quattro sono stati denunciati.

Milano: I più letti