Lodi, si finge poliziotto per non saldare il biglietto del treno

Lombardia
La Polfer

Denunciato un uomo di 40 anni per falsa attestazione a pubblico ufficiale e false dichiarazioni, ma anche per sostituzione di persona

Una bugia troppo esagerata ha fatto scattare una denuncia nei confronti di un pregiudicato di 40 anni per falsa attestazione a pubblico ufficiale e false dichiarazioni ma anche per sostituzione di persona dopo essersi finto poliziotto su un treno, che stava percorrendo la tratta da Milano a Lodi.

La dinamica dei fatti

Nella giornata di ieri l'uomo ha spiegato al capotreno di non avere il biglietto proprio in virtù della sua professione e anche che stava, in quel momento, accompagnando un indagato. Il capotreno si è insospettito e ha contattato la polizia. Alla Polfer il 40enne prima ha ribadito quanto aveva spiegato al capotreno e poi ha rincarato la dose spiegando di non essere più in servizio, ma di essere impegnato comunque, attualmente al ministero della Difesa con base a Roma. A questo punto, sono bastati pochi minuti agli agenti della Polfer per scoprire tutto. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24