Droga destinata ai turisti della Valtellina: arrestati padre e figlio

Lombardia
Foto di archivio (Getty)

Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati circa 920 grammi di marijuana, una serra completa per la coltivazione dello stupefacente, due bilancini e materiale per il confezionamento 

Padre e figlio sono stati arrestati per spaccio di droga dai carabinieri della Compagnia di Tirano a Sondalo (Sondrio). Lo stupefacente sequestrato era probabilmente destinato al mercato dell'Alta Valtellina, per i turisti del fine settimana. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati circa 920 grammi di marijuana, una serra completa per la coltivazione dello stupefacente, due bilancini e materiale per il confezionamento.

L'operazione dei carabinieri

I militari hanno fermato una vettura di grossa cilindrata con a bordo i due uomini, di 64 e 32 anni, padre e figlio: il più giovane ha consegnato ai militari una busta in plastica, sottovuoto, contenente circa 269 grammi di marijuana, affermando, entrambi, di non possederne altra, ma i carabinieri hanno deciso di approfondire il controllo e hanno trovato dietro al sedile del passeggero, un'altra busta in plastica, sottovuoto, contenente altri 265 grammi. Durante le perquisizioni domiciliari sono stati poi sequestrati altri 387 grammi di marijuana, due bilancini elettronici di precisione, e una serra. I due sono stati portati in carcere.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24