Detenuto aggredisce due agenti nel carcere dei Piccolini di Vigevano

Lombardia
Immagine d'archivio Ansa

L’uomo, trasferito da poco nell’istitituto penitenziario, ha percosso due assistenti capo che sono stati accompagnati in ospedale per farsi medicare. I sindacati di polizia: "La situazione non è più sopportabile”

Un detenuto ha aggredito due agenti di polizia penitenziaria nel carcere dei Piccolini a Vigevano, in provincia di Pavia. L'episodio, avvenuto ieri, è stato reso noto oggi dai sindacati. Il detenuto, un nordafricano trasferito da poco nell'istituto penitenziario vigevanese, ha aggredito i due assistenti capo che, in seguito alle percosse ricevute, sono stati accompagnati in ospedale per farsi medicare.
I sindacati in una nota: "La situazione non è più sopportabile. Il personale della polizia penitenziaria è in balia di questi soggetti che, per effetto delle ultime direttive dipartimentali, si spostano da un istituto all'altro a mietere vittime tra il personale, stanco e decimato da questi gravi eventi".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24