Lecco, in carcere l'uomo che aveva aggredito due donne in stazione

Lombardia
L'aggressione a Lecco

Il 24enne non è più agli arresti domiciliari. Lunedì scorso aveva dato uno spintone a una ragazza di 18 anni sulle scale della stazione, poi nel sottopasso aveva sferrato un pugno in pieno volto a una donna di 56 anni

L'uomo di 24 anni, originario del Togo, che lunedì 9 settembre aveva aggredito in modo brutale e senza motivo due donne alla stazione di Lecco, è stato prelevato dalla polizia in ospedale e portato in carcere nella giornata di ieri, giovedì 12 settembre. Non è più quindi gli arresti domiciliari. 

La vicenda

Il giovane ha prima dato uno spintone a una ragazza di 18 anni sulle scale della stazione, poi nel sottopasso ha sferrato un pugno in pieno volto a una donna di 56 anni, davanti ad alcuni passanti attoniti. Il 24enne è stato arrestato con l’accusa di lesioni aggravate dai futili motivi avendo, senza alcuna ragione apparente, dapprima spinto violentemente una donna facendola cadere a terra, successivamente colpita un’altra al volto facendole perdere i sensi, con conseguenti lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 10 e 30 giorni.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24