Vasto incendio in una fonderia nel Bergamasco: ferito un operaio

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)

L’uomo è caduto mentre scappava dalle fiamme divampate dal forno dello stabilimento. Seri danni al tetto della struttura. Sul posto sei squadre dei vigili del fuoco  

Un vasto incendio è divampato questa mattina, 10 settembre, alla Fonderia Augusta di Costa di Mezzate, nel Bergamasco. A causare il rogo è stata l'esplosione di un forno fusorio elettrico nel reparto colatura, come riferisce Ats Bergamo, con le fiamme che hanno seriamente danneggiato la struttura. Nel rogo è rimasto ferito un operaio, caduto mentre tentava di allontanarsi: ha riportato un trauma cranico e un'ustione a una mano. È stato ricoverato in codice giallo.

Bruciato il tetto in plexiglass

L’incendio ha bruciato il tetto in plexiglass dell'azienda specializzata in acciai speciali per l'industria meccanica, chimica e petrolchimica, causando un forte odore e una grande nube grigia. A seguito dell'incidente, è stato attivato il piano di emergenza: i bambini delle scuole materne e dei nidi dei Comuni di Costa di Mezzate e Montello sono stati fatti rimanere in classe con le finestre chiuse, mentre sono stati inviati alla fonderia due tecnici specializzati. Il reparto di colatura è stato posto sotto sequestro dai carabinieri, su disposizione della Procura di Bergamo. Sul posto sono intervenute sei squadre dei vigili del fuoco, oltre ai sanitari del 118 e ai carabinieri.

Evitare consumo di verdura a foglia larga coltivata nella zona

A scopo cautelativo Ats consiglia "di evitare di consumare verdura a foglia larga coltivata nelle zone limitrofe al luogo dell'incendio o, quanto meno, di sottoporre prima del consumo a lavaggio continuo per almeno dieci minuti”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24