Brescia, oscurati 114 siti web pirata di streaming illegale

Lombardia

Le piattaforme trasmettevano, riporta la guardia di finanza, "in diretta e illegalmente eventi sportivi, nonché film e serie TV coperti dal diritto d'autore" 

La guardia di finanza di Brescia ha individuato e oscurato, al termine di un'indagine coordinata dalla procura, 114 siti internet che trasmettevano "in diretta e illegalmente, eventi sportivi, nonché film e serie TV coperti dal diritto d'autore".

Il sequestro

I militari hanno notificato a tutti gli Isp (Internet Service Provider) operanti in Italia un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Gip del Tribunale di Brescia, relativamente ai 114 domini web monitorati sulla rete che trasmettevano partite di calcio e contenuti audiovisivi a pagamento in assenza di un accordo con il legittimo distributore. In particolare è emerso che i siti pirata offrivano illecitamente contenuti audiovisivi sia in modalità ‘streaming live’, cioè in diretta, che in modalità ‘streaming on demand’, ovvero a richiesta. Tutti i siti presentavano veri e propri palinsesti organizzati. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24