Bergamo, iniziate operazioni recupero dello scheletro nel lago d’Iseo

Lombardia
Immagine di archivio (ANSA)

Le ossa si trovano in una vettura a 80 metri di profondità. L’automobile, una Ford Fiesta, risulta essere di proprietà di un uomo scomparso nel 2004 all’età di 59 anni residente a Scanzorosciate. Impegnati sul luogo i sommozzatori dei carabinieri di Genova 

Sono iniziate questa mattina, a Tavernola, nel Bergamasco, le operazioni di recupero dello scheletro che alcuni sub hanno individuato nei giorni scorsi nel lago d’Iseo, all’interno di una Ford Fiesta. L'auto sarà recuperata dal nucleo sommozzatori dei carabinieri di Genova, arrivati nella mattinata di oggi, lunedì 2 settembre, con un robot subacqueo.

La macchina è di un uomo scomparso nel 2004

La vettura si trova a circa 80 metri di profondità e, dal numero di targa, risulterebbe di proprietà di un bergamasco sparito nel nulla nel luglio del 2004 all’età di 59 anni. L'uomo abitava a Scanzorosciate (Bergamo) con una donna albanese poi tornata in patria dopo la sua scomparsa.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24