Acido nella vasca sbagliata, otto intossicati in piscina nel Pavese

Lombardia

Sette adolescenti e un neonato hanno accusato bruciore agli occhi e irritazioni alle vie respiratorie. Per l’accaduto è stato denunciato un autotrasportatore di 64 anni con le accuse di lesioni colpose e omissione di soccorso 

Acido versato nella vasca sbagliata. E' questo il motivo che ha causato la lieve intossicazione di sette adolescenti e un neonato, avvenuta nella giornata di martedì 27 agosto in una piscina di Casteggio, nel Pavese. I medici del 118 sono intervenuti sul posto per soccorrere le vittime, che accusavano bruciore agli occhi e irritazioni alle vie respiratorie.

Denunciato autotrasportatore 64enne

Per l'accaduto, i carabinieri hanno denunciato un autotrasportatore di 64 anni della provincia di Alessandria con le accuse di lesioni colpose e omissione di soccorso. La piscina è stata temporaneamente chiusa per poter ripristinare le condizioni di sicurezza.

Milano: I più letti