San Giuliano Milanese, cade dal tetto di un capannone: morto 40enne

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

È precipitato da 12 metri mentre lavorava sul tetto di un capannone nella zona industriale del paese. Un episodio simile si è verificato nel Bresciano dove un uomo di 65 anni è stato trasportato in ospedale in condizioni gravissime

Un uomo di 40 anni è morto in un incidente sul lavoro avvenuto a San Giuliano Milanese. Il 40enne è precipitato da 12 metri mentre lavorava sul tetto di un capannone nella zona industriale del paese. Sul posto è intervenuto il personale del 118 con una eliambulanza, oltre alla polizia locale di San Giuliano, ma ogni tentativo di rianimare il 40enne è stato vano.

Nel Bresciano un altro incidente sul lavoro

Un altro incidente sul lavoro è avvenuto a Carpenedolo, in provincia di Brescia, dove un uomo di 65 anni è stato trasportato in ospedale in condizioni disperate dopo essere precipitato mentre stava lavorando su un tetto. È accaduto nei capannoni dell'azienda di materiali per l'edilizia in cui l'uomo lavora come operaio.

Fontana: "Su controlli impegno è costante"

A proposito degli incidenti sul lavoro sono intervenuti anche il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, e la giunta regionale che, in una nota, hanno espresso cordoglio e vicinanza ai familiari dei due uomini deceduti oggi a San Giuliano Milanese e a Rivolta d'Adda.
"Purtroppo - si legge nel comunicato della Regione - ci troviamo di fronte a nuovi, gravissimi incidenti che ci confermano quanto sia importante mantenere alta la guardia sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Da parte nostra l'impegno, sia in tema di controlli, sia per quanto attiene alla prevenzione, è e continuerà a essere costante".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24