Esplode un tubo del trattore: morto agricoltore 68enne nel Cremonese

Lombardia
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

L’uomo stava lavorando in un’azienda di Rivolta d’Adda. Colpito al torace, per lui non c’è stato scampo. Indagano i carabinieri di Crema e i tecnici della Ats Val Padana 

Un agricoltore di 68 anni è morto nella mattinata di oggi, lunedì 26 agosto, mentre stava lavorando in un’azienda di Rivolta d’Adda, nel Cremonese. L’uomo è stato colpito al torace da un tubo di raffreddamento di un tattore, esploso per la forte pressione. Sull'episodio indagano i carabinieri di Crema e i tecnici della Ats Val Padana. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco.

Fontana: "Su controlli impegno è costante"

A proposito degli incidenti sul lavoro sono intervenuti anche il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, e la giunta regionale che, in una nota, hanno espresso cordoglio e vicinanza ai familiari dei due uomini deceduti oggi a San Giuliano Milanese e a Rivolta d'Adda.
"Purtroppo - si legge nel comunicato della Regione - ci troviamo di fronte a nuovi, gravissimi incidenti che ci confermano quanto sia importante mantenere alta la guardia sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Da parte nostra l'impegno, sia in tema di controlli, sia per quanto attiene alla prevenzione, è e continuerà a essere costante".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24