Milano, sgomberato palazzo occupato da 'Pirati Riot' in via Cozzi

Lombardia
Un'immagine dello sgombero (Polizia di Stato)

La polizia ha allontanato quattordici persone, tra cui sei appartenenti al gruppo antagonista. Durante le operazioni sono stati rinvenuti un furgone, una roulotte e tre automobili. Lo stabile era occupato dal 2016 

Questa mattina, 21 agosto, la polizia ha sgomberato un palazzo in via Cozzi 1, a Milano, occupato da quattordici persone, di cui sei appartenenti al gruppo antagonista 'Pirati Riot'. L’intervento, a cui hanno preso parte uomini del Reparto Mobile della polizia, dei carabinieri, della polizia locale e dell’Atm, si è sviluppato su tre piani e ha portato all’allontanamento di nove uomini e cinque donne.

Palazzo occupato dal 2016

Gli agenti hanno liberato quattro appartamenti al primo piano, tre appartamenti al secondo piano e un piano terra/seminterrato usato come sala ricreativa.
Durante le operazioni, iniziate alle 7 di questa mattina, sono stati ritrovati, all’interno della corte utilizzata per feste e rave party con finalità di autogestione, un furgone, una roulotte e tre automobili. Due degli occupanti sono saliti per pochi minuti sul tetto, mentre tutti gli altri hanno lasciato lo stabile portando con sé i loro cinque cani e il materiale presente. La società immobiliare proprietaria aveva sporto denuncia, così come anche i cittadini della zona avevano già presentato degli esposti. Il palazzo era occupato dal 2016.

Le parole di Salvini

"Grazie alle forze dell'ordine, alla polizia locale e al personale dell'Atm. Avevamo promesso legalità e sgomberi e siamo felici di passare dalle parole ai fatti. Avanti così, a Milano e nel resto d'Italia", ha commentato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24