Drag queen leggono fiabe a bimbi in uno spettacolo: polemica a Cremona

Lombardia

La rappresentazione dal titolo 'Racconti senza barriere' è andata in scena durante una festa Arci ieri. Proteste da parte della Lega 

Uno spettacolo andato in scena durante una festa Arci ieri, lunedì 5 agosto, ha scatenato polemiche a Cremona. La rappresentazione dal titolo 'Racconti senza barriere', aveva per oggetto infatti, come recita il sottotitolo, 'fantastiche storie per bambine e bambini con le drag queen Priscilla E La Notte Brilla'.

Le parole degli organizzatori

"Crediamo che le diversità siano una realtà inevitabile da riconoscere e rispettare - è la nota pubblicata sul sito dell’Arci Cremona nel giorno dello spettacolo -. Possiamo scegliere come vivere il nostro rapporto con le diversità: 'amare il prossimo', per noi, non prevede discriminazioni o pregiudizi. Il bene degli altri è anche il nostro e la felicità è un presupposto irrinunciabile per relazioni sane, aperte, umane". Un post a cui è stata anche allegata una citazione di Paulo Freire ("Nessuno educa nessuno, nessuno si educa da solo, gli uomini si educano insieme, con la mediazione del mondo").

La replica del consigliere regionale della Lega Federico Lena

"La Sinistra - ha protestato il consigliere regionale della Lega Federico Lena - ha un'idea quanto meno bizzarra dell'educazione infantile. E per giustificarsi, l'Arci Cremona non trova di meglio che appigliarsi a un pedagogo brasiliano. La grande educatrice nostrana Maria Montessori diceva che 'l'educazione moderna deve penetrare anche nella famiglia e crearvi, oltre che un nuovo bambino, nuovi padri e nuove madri'. Scommetto che adesso si sta rivoltando nella tomba", conclude il consigliere leghista.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24