Annega nel fiume Oglio, scivola in acqua e viene trascinato a fondo da un mulinello

Lombardia
Immagine di archivio

Il giovane si è tuffato mentre si trovava in compagnia di un'amica. Inutile il tentativo di salvataggio effettuato da un pescatore 

Un ragazzo di origine camerunense, richiedente asilo di 28 anni, è morto annegato nel fiume Oglio a Palazzolo, nel Bresciano. Secondo quanto riportato, il giovane, che si era tuffato mentre si trovava in compagnia di un’amica, sarebbe stato trascinato sul fondo da un mulinello. Inutile il tentativo di salvataggio effettuato da un pescatore, costretto a mollare la presa quando la corrente stava per inghiottire anche lui. Il corpo è stato recuperato a otto metri di profondità.

Nei giorni scorsi un morto e un disperso nel lago di Iseo

Il 28 luglio scorso, sempre nel Bresciano, un ragazzo di 16 anni era annegato nel lago di Iseo dopo essersi tuffato in acqua per cercare di recuperare un pallone. Dallo scorso 30 luglio, sempre nel lago di Iseo, non si hanno più notizie di un turista olandese, disperso mentre faceva il bagno con altri connazionali.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24