Sciopero Atm a Milano: previsti disagi per giovedì 11 luglio

Lombardia

La protesta è stata indetta dal sindacato Cub Trasporti contro “contro la liberalizzazione, la privatizzazione, e la finanziarizzazione del TPL milanese e dell’hinterland” 

Per domani, giovedì 11 luglio, la Confederazione Unitaria di Base Trasporti (Cub Trasporti) ha proclamato uno sciopero di 24 ore dei lavoratori del Gruppo ATM S.p.A. Nonostante l'agitazione dei dipendenti, saranno comunque rispettate le fasce orarie garantite. Maggiormente a rischio saranno le fasce che vanno dalle 8.45 alle ore 15, e dalle ore 18 fino al termine del servizio.

I motivi della protesta

I motivi della protesta, come si legge in un comunicato pubblicato dall’azienda di trasporti milanese, sono “la liberalizzazione, la privatizzazione, e la finanziarizzazione del TPL milanese e dell’hinterland” ma anche “le gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti del Gruppo ATM e per la reinternalizzazione dei servizi ceduti in appalto e/o sub-appalto anche complementari al trasporto”. Il Cub si dichiara inoltre contro “la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm, l’affidamento diretto in house dei servizi gestiti dal Gruppo Atm e l’affidamento diretto al Gruppo Atm dei servizi di TPL della Città Metropolitana Milanese”.

Previsti disagi anche a Monza

Previsti disagi anche a Monza, per le linee gestite da Net (Nord Est Trasporti), dove l’agitazione è prevista dalle 9 alle 11.50 e dalle 14.50 al termine del servizio, e a Como, dove lo sciopero del personale viaggiante della funicolare di Como - Brunate è previsto dalle 8,30 alle 16,30 e dalle 19,30 al termine del servizio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24