Ex maestra perseguitava il sindaco di Mantova: condannata a 2 anni

Lombardia

La donna è accusata di stampa clandestina, diffamazione e atti persecutori nei confronti del primo cittadino e del capogruppo di opposizione, i due saranno risarciti con circa 20mila euro 

Lorena Buzzago, l'ex maestra comunale accusata di stampa clandestina, diffamazione e atti persecutori nei confronti del sindaco Pd di Mantova, Mattia Palazzi, e del capogruppo di opposizione di Forza Italia, Pierluigi Baschieri, è stata condannata a 2 anni di reclusione dal Gip al termine del processo con rito abbreviato. Con la donna è stato condannato, a 6 mesi di reclusione, anche il marito. A Buzzago sono stati revocati gli arresti domiciliari, sostituiti dal divieto di avvicinarsi e comunicare anche attraverso internet con le due persone offese, le quali riceveranno dalla donna anche un risarcimento di circa 20mila euro.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24