Cremona, sequestrati 850 chili di cibo in un ristorante cinese

Lombardia

I prodotti, destinati al consumo da parte dei clienti del ristorante, erano privi dei dati di identificazione, tracciabilità e non rispettavano le procedure di autocontrollo HACCP per la sicurezza alimentare

A Cremona i carabinieri del Nas hanno sequestrato, in un ristorante gestito da una cittadina cinese, 850 chili di alimenti irregolari e semilavorati a base di carne e pesce per un valore complessivo di circa 15mila euro. I prodotti, destinati al consumo da parte dei clienti del ristorante, erano privi dei dati di identificazione, tracciabilità e non rispettavano le procedure di autocontrollo HACCP per la sicurezza alimentare. 

Milano: I più letti