Busto Arsizio, picchia moglie e tenta di segregarla in casa: arrestato

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)
carabinieri_milano_ansa

L'uomo ha aggredito la vittima anche davanti alla loro bambina di un anno. All'arrivo dei carabinieri, il 25enne ha afferrato la donna e ha cercato di prendere un coltello dal tavolo

Un uomo di 25 anni, tunisino e pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato la moglie davanti alla loro bambina di un anno e per aver tentato di segregarla in casa. È accaduto ieri sera, sabato 22 giugno, a Busto Arsizio, in provincia di Varese. A chiamare i soccorsi è stata la vittima, la quale ha detto al 112 di essere stata percossa e di voler andare via di casa con la figlia.

L'intervento dei carabinieri

Quando i carabinieri sono arrivati, hanno trovato anche i genitori della giovane, sopraggiunti per aiutarla. Il 25enne ha afferrato la moglie per un braccio e, tenendola stretta a sé, ha cercato di prendere un coltello da cucina dal tavolo. I militari sono riusciti a bloccarlo prima che la situazione precipitasse. La donna, dopo essere stata medicata in pronto soccorso e dimessa con una prognosi di 10 giorni, è andata via di casa assieme alla bambina. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.