Nova Milanese, travolto da un tubo di ferro: morto operaio di 35 anni

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

È stato colpito al petto. L'uomo, residente a Desio, è stato soccorso dal 118 in gravi condizioni, poi è morto in ospedale a Monza

Un operaio di 35 anni, Christian Catalano, è morto dopo essere stato travolto da un grosso tubo di ferro mentre lavorava in un'azienda a Nova Milanese, in provincia di Monza e Brianza. Il tubo, che era tenuto sospeso da una gru, gli è caduto sul petto. L'operaio, residente a Desio è stato soccorso dal 118 ieri pomeriggio, 20 giugno, in gravi condizioni, poi è morto in serata in ospedale a Monza. Sono in corso le indagini della polizia locale, in collaborazione con i tecnici dell'azienda sanitaria territoriale, per chiarire la dinamica esatta dell'incidente.

Fiom Cgil Brianza: "La strage sul lavoro sta continuando"

"La strage sul lavoro - commenta la Fiom Cgil Brianza in una nota - sta continuando. È una vergogna che il Governo abbia stabilito una riduzione dei premi assicurativi che le imprese pagano all'Inail, per la formazione e la prevenzione in materia di sicurezza e di tutela della salute".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.