Insulti razzisti ai vicini: tre persone ammonite nel Mantovano

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Si tratta di due uomini e una donna sui quali pende anche una denuncia per stalking. Da tempo vessavano i loro vicini di casa con provocazioni varie 

Perseguitavano i vicini di casa, cittadini italiani di origini magrebine, con insulti razzisti e provocazioni varie. Per questo motivo, due uomini e una donna, appartenenti allo stesso nucleo familiare e residenti nel Basso Mantovano, sono stati denunciati per stalking e ammoniti dal Questore di Mantova Paolo Sartori: o pongono fine alle vessazioni oppure contro di loro saranno presi ulteriori provvedimenti.

Provocazioni e insulti razzisti

Come spiega la Questura, la famiglia di origine straniera, composta da lavoratori regolari con cittadinanza italiana da tre anni, subiva ogni giorno le angherie dei propri vicini, come il lancio di immondizie dal balcone sull’auto parcheggiata sotto casa e sui panni stesi oppure escrementi di animale lasciati davanti alla porta d'ingresso. Tra le due famiglie si susseguivano da tempo litigi e querele, ma ultimamente i tre persecutori avevano iniziato a rivolgere anche insulti razzisti destinati ai figli, che hanno indotto i genitori a non mandare più i loro bambini a giocare in cortile.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.