Grosio, boscaiolo decapitato da teleferica, collega ferito: in 4 a giudizio

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

L'incidente sul lavoro avvenne a giugno 2017. Sono imputati i due datori di lavoro, il direttore delle attività e un imprenditore svizzero

Quattro persone sono state rinviate a giudizio per concorso in omicidio colposo per la morte di due boscaioli, vittime di un incidente di lavoro nei boschi di Grosio (Sondrio) a giugno 2017. Uno dei due boscaioli era stato decapitato dal cavo di una teleferica, mentre l'altro era rimasto ferito. 

Gli indagati

A essere indagati sono i datori di lavoro dei due operai, il direttore dei lavori e un imprenditore di Brusio, in Svizzera, che aveva fornito l'impianto a fune per l'esbosco aereo. A morire sul lavoro fu Dorin Petrian, 42 anni, di origini romene, mentre il suo connazionale e collega rimase ferito.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.