Milano, espone lo striscione 'Salvini amico dei mafiosi': indagata

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

La donna, residente in zona San Siro, è accusata di diffamazione. Mercoledì la polizia le aveva chiesto di togliere la scritta, ma lei si era rifiutata invocando il libero pensiero

Per aver esposto fuori dalla finestra di casa lo striscione con la frase 'Salvini amico dei mafiosi, nemico dei poveri', una milanese residente in zona San Siro è stata indagata per diffamazione. Il fascicolo è stato aperto da Alberto Nobili, il responsabile dell'antiterrorismo, dopo che la Digos ha trasmesso gli atti relativi alla vicenda. Mercoledì 15 maggio otto agenti della polizia avevano chiesto alla donna di togliere lo striscione, ma lei si era rifiutata di farlo, asserendo che fosse un suo diritto esporre il suo pensiero. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.