Bergamo, presunti abusi sessuali sulla nipote: arrestato 82enne

Lombardia

L'episodio sarebbe avvenuto durante le vacanze di Pasqua, quando la ragazza, 16 anni, si era fermata a dormire dal nonno. L'adolescente aveva registrato sul cellulare un audio di quanto accaduto, poi inviato alla sorella maggiore

Un 82enne bergamasco è stato arrestato dalla squadra mobile di Bergamo per abusi sessuali nei confronti della nipote 16enne. L'episodio sarebbe avvenuto durante le scorse vacanze pasquali, quando la ragazzina si era fermata a dormire a casa del nonno. Nottetempo l'anziano, vedovo, si era introdotto nella sua cameretta, ma la ragazzina aveva registrato un audio di un'ora con lo smartphone, inviato poi alla sorella maggiore. È stata lei a denunciare tutto e a far scattare l'indagine.

"Non dire niente ai tuoi genitori"

"Non dire niente ai tuoi genitori, che sennò mi denunciano", aveva detto l'82enne alla nipote, in lacrime al termine dell'incontro. La 16enne aveva scritto in chat alla sorella: "Ma è normale che il nonno faccia così?". Le indagini hanno portato all'ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip Federica Gaudino, su richiesta dal PM Raffaella Latorraca. L'accusa è violenza sessuale su minore. Data l'età, l'anziano è ai domiciliari.

Milano: I più letti