Vighignolo, vandalizzato il monumento a Giulia Lombardi: uccisa dai fascisti nel 1944

Lombardia
Il monumento dedicato a Giulia Lombardi a Vighignolo (ANSA)

La statua raffigurante la 22enne assassinata dai repubblichini di Salò era stata inaugurata il 14 aprile. Anpi: "Atto provocatorio, offende la nostra memoria"

Ignoti hanno vandalizzato, nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 aprile, il monumento dedicato all'operaia Giulia Lombardi, assassinata il 26 maggio 1944 dai repubblichini di Salò, a soli 22 anni. Il monumento, danneggiato e annerito, si trova a Vighignolo, frazione di Settimo Milanese al confine con Cornaredo, nel Milanese. A denunciare il fato è l'Anpi, l'associazione dei partigiani. Giulia Lombardi fu trucidata durante una rappresaglia fascista, mentre stava andando in bicicletta a lavorare in filanda. La statua era stata inaugurata il 14 aprile scorso. 

Anpi: "Episodio a pochi giorni dal 25 aprile"

"L'episodio, di origine dolosa, avviene a soli pochi giorni dalla ricorrenza del 25 aprile”, sottolinea l'Anpi. “Questo ennesimo atto provocatorio si inquadra nelle sempre più inquietanti e diffuse manifestazioni e iniziative neofasciste, che offendono la memoria di chi ha sacrificato la propria giovane vita per la libertà di tutti noi. Chiediamo alle autorità di intervenire e di individuare i responsabili di questo ignobile gesto".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.