Mantova, scoperti 37 lavoratori in nero: tre denunce

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Gli uomini della guardia di finanza hanno controllato minimarket, centri massaggi e night club. Le sanzioni comminate ammontano a un totale di 97.000 euro 

In un'operazione volta al contrasto del fenomeno del lavoro in nero, la guardia di finanza di Mantova ha denunciato tre persone, comminato sanzioni per un totale di 97mila euro, chiesto la sospensione dell'attività per tre imprese e riscontrato la presenza di 37 lavoratori in nero e irregolari. Gli inquirenti hanno puntato i riflettori su minimarket etnici, centri massaggi e night club.

I controlli

In 11 minimarket etnici, su 16 lavoratori identificati, due sono risultati completamente in nero e otto irregolari. Si tratta di dipendenti pagati con assegni postdatati oppure in contanti senza alcuna rintracciabilità del passaggio di denaro. In un centro massaggi, gestito da cinesi, una delle due dipendenti risultava irregolare e pagata in nero. In un night club su 28 dipendenti ben 21 sono risultati in nero e 5 sono stati trovati senza permesso di soggiorno a fini lavorativi. Al night è stata inflitta una multa di 70mila euro.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.