Suzzara, apre la porta di casa e gli sparano: due arresti a Torino

Lombardia
Immagine d'archivio (Agenzia Fotogramma)

Due uomini sono stati fermati a Torino e rinchiusi nel carcere delle Vallette per il ferimento di un 27enne di origini dominicane avvenuto giovedì 28 febbraio nel Mantovano 

Due uomini sono stati fermati a Torino e rinchiusi nel carcere delle Vallette per il ferimento di un 27enne di origini dominicane avvenuto giovedì 28 febbraio a Suzzara, nel Mantovano. I due fermati sono accusati di tentato omicidio, sequestro di persona e porto abusivo d'arma da fuoco. Si tratta di due connazionali della vittima, di 22 e 32 anni, Adames Deivi Fernando e Tiburcio Abreu Fernando, pluripregiudicati residenti nel Bresciano, sul lago di Garda, ma domiciliati a Terni.

L'arresto

I militari sono riusciti a individuare i responsabili dell’agguato grazie ai filmati delle telecamere e, in seguito, hanno diramato le informazioni ottenute in tutt’Italia per le ricerche. I due sono stati fermati la notte scorsa in auto a Torino da una volante della polizia, durante un controllo. In auto c'era anche una terza persona, risultata estranea ai fatti. All’interno dell’abitacolo è stato trovato un coltello.

La vittima

Questa mattina i carabinieri di Mantova hanno notificato in carcere ai due un fermo come indiziati di reato. Intanto, è stato dichiarato fuori pericolo Marcos Adonis Rosa Jimenez, il giovane ferito a Suzzara. Ricoverato all'ospedale di Mantova, il 27enne ha subìto un delicato intervento chirurgico per l'asportazione di un rene, un tratto di intestino e parte del fegato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.