Mostre a Milano: cosa fare nel weekend del 2-3 marzo

Lombardia
'Raising Robotic Natives, Bottle Feeder': una delle opere alla Triennale

A Milano prende il via la XXII Triennale, con un percorso che si interroga sul futuro del rapporto tra essere umano e ambiente. Alla Cripta di San Sepolcro invece si apre un’inedita esposizione che propone un itinerario in compagnia di Leonardo Da Vinci e Andy Warhol

Il weekend del 2 e 3 marzo a Milano si vive all'insegna dell'arte. A partire da quella contemporanea: prende il via infatti la XXII Triennale, con un percorso che si interroga sul futuro del rapporto tra essere umano e ambiente. La Cripta di San Sepolcro invece ospita un’inedita esposizione che intreccia vita e opere di Leonardo da Vinci e Andy Warhol. Sempre in occasione del cinquecentenario dalla morte del genio, prosegue la ‘Leonardo da Vinci Parade’ al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia. Due le mostre, invece, nel primo anniversario della scomparsa del caposcuola del Divisionismo italiano, Angelo Morbelli.

Mostre ed eventi che inaugurano a Milano questa settimana

'Broken Nature: Design Takes on Human Survival' alla Triennale

Alla XXII Triennale di Milano, intitolata "Broken Nature:Design Takes on Human Survival", inaugurano una mostra tematica e una serie di partecipazioni di Paesi da tutto il mondo. Tema centrale dell’evento è indagare attraverso architettura e design quali siano le prospettive dei legami tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, esplorando il concetto di "design ricostituente": far sì che tutti facciano la propria parte per salvare il pianeta. Orari: 10.30 - 20.30, dal 1 marzo al 1 settembre.

Lucio Fontana al Museo Diocesano Carlo Maria Martini

Le due Pietà di Lucio Fontana per il Duomo di Milano arrivano dal 27 febbraio al 5 maggio al Museo diocesano Carlo Maria Martini: si tratta di un'occasione unica per confrontare le due versioni della predella raffigurante la Pietà, realizzate nel 1954 e nel 1955, e il bozzetto dal vero per la monumentale pala dell'Assunta conservata al Museo. Le 3 opere, eccezionalmente riunite, permettono di considerare la riflessione di Fontana sul tema del sacro, e sono inserite in un percorso che accoglie anche alcuni dei bozzetti in gesso per il concorso della quinta porta della cattedrale del 1950 e la "Via Crucis bianca" in ceramica del 1955. Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 18.

Angelo Morbelli alle Enrico Gallerie d'Arte

Nel primo anniversario della scomparsa del caposcuola del Divisionismo italiano, le Enrico Gallerie d'Arte di Milano accolgono "Angelo Morbelli (1853-1919). Tra Verismo e impegno sociale" dal 28 febbraio al 13 aprile. Esposte 25 celebri tele dell'artista, molte delle quali ritornano visibili dopo oltre un secolo. Orari: lunedì, martedì e mercoledì dalle 15:00 alle 20:00, giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10:30 alle 20:00.

Leonardo e Warhol alla Cripta di San Sepolcro

Alla Cripta di San Sepolcro il 1 marzo si apre "Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience", allestita in occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo e visitabile fino al 30 giugno. In un viaggio multimediale scandito per temi, la mostra mette in relazione la Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci con "The Last Supper", l'opera con cui nel 1986 Warhol reinterpretò il capolavoro leonardesco. Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 20.00.

Mostre ed eventi in corso a Milano a marzo 2019

Antonello da Messina a Palazzo Reale

È l'Annunciata, con i suoi occhi scuri e profondi e il viso luminoso incorniciato dall'azzurro del velo, l'opera icona della mostra che Palazzo Reale dedica ad Antonello da Messina, visitabile fino al 2 giugno. Accanto alla Vergine, altri 18 dei 35 capolavori autografi di uno dei più importanti ritrattisti del Quattrocento: un tesoro prezioso, considerando il corpus limitato delle opere dell'artista messinese, conservato in differenti musei italiani e internazionali. La mostra nasce con l’intento di indagare l’arte di Antonello da Messina con uno sguardo analitico, preciso, capace di mettere a fuoco ogni singolo tratto della sua tecnica senza eguali. Per questo motivo, accanto alle opere di Antonello, saranno esposti i taccuini di Giovan Battista Cavalcaselle, critico che per primo ricostruì il catalogo dell’artista siciliano. Orari: lunedì dalle 14:30 alle 19:30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9:30 alle 19:30, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30. 

'Dream Beasts' al Museo della Scienza e Tecnologia

Fino al 19 maggio saranno in mostra al Museo della Scienza e Tecnologia per la prima volta in Italia le opere dell’artista olandese Theo Jansen, conosciuto in tutto il mondo per le sue enormi sculture cinetiche chiamate Strandbeests, “animali da spiaggia”. In esposizione creature ispirate al mondo animale capaci di muoversi in modo realistico sfruttando la spinta del vento grazie a sensori per adattarsi all’ambiente. Definito dalla critica internazionale “un moderno Leonardo da Vinci”, l’artista ama coniugare il sapere scientifico a suggestioni di carattere umanistico, spaziando da sperimentazioni sulla cinetica e la meccanica all’esaltazione della natura e della bellezza. Orari: dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.00, sabato e festivi dalle 9.30 alle 18.30.

Giorgio Andreotta Calò al Pirelli Hangar Bicocca

Al Pirelli Hangar Bicocca è in mostra fino al 21 luglio la personale di Giorgio Andreotta Calò: un percorso che racconta anche la storia di Milano e in particolare della società Pirelli, su cui l'artista ha compiuto diverse ricerche. Il titolo alla mostra coincide con il nome del piroscafo appartenuto alla Pirelli Cavi, battezzato Città di Milano: le immagini sottomarine del relitto aprono l’esposizione. Il percorso prosegue con le sculture 'Clessidre' e 'Meduse', ricavate dai pali per gli ormeggi dei canali di Venezia, e un grande cavo da trasmissione lungo oltre 30 metri, recuperato nelle acque di Ischia. Orari: da giovedì a domenica 10-22.

Banksy al Mudec

Fino al 14 aprile sarà aperta la mostra al Mudec "A visual protest. The art of Banksy". È la prima mostra in Italia dedicata al celebre street artist inglese. Curata da Gianni Mercurio raccoglie circa 80 lavori dell’artista, narrando attraverso le opere il pensiero artistico di Banksy. Sarà possibile visitare la mostra lunedì dalle 14.30 alle 19.30, da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30.

‘Leonardo da Vinci Parade’ al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia

‘Leonardo da Vinci Parade', aperta fino al 13 ottobre al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano, è stata ideata e curata in collaborazione con la Pinacoteca di Brera. Per celebrare i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Museo ritorna alle sue origini esponendo in modo evocativo le due collezioni con cui ha aperto al pubblico il 15 febbraio 1953. Mette in scena una ricca selezione degli spettacolari modelli realizzati negli anni ’50 interpretando i disegni di Leonardo e affreschi di pittori lombardi del XVI secolo, concessi in deposito nel 1952 dalla Pinacoteca di Brera, diretta allora da Fernanda Wittgens. La mostra è compresa nel biglietto d’ingresso per il museo. Orari: martedì e venerdì dalle 9.30 alle 17.00, sabato e festivi dalle 9.30 alle 18.30.

La Vergine delle Rocce del Borghetto alla Fondazione Orsoline

Per la prima volta la Fondazione Orsoline di San Carlo rende accessibile al pubblico La Vergine delle Rocce del Borghetto (1517-1520), opera di Francesco Melzi, allievo prediletto di Leonardo da Vinci. Dal 30 gennaio e fino al 31 dicembre saranno organizzate visite guidate per ammirare la tela, custodita nella Chiesa di San Michele del Dosso. 

Paolo Grassi a Palazzo Reale

La mostra "Paolo Grassi. Diari e percorsi di un grande organizzatore teatrale 1919-2019", si potrà visitare fino al 24 marzo a Palazzo Reale. Attraverso un percorso composto da un nutrito apparato fotografico, si propone di documentare, a 100 anni dalla nascita, la figura del fondatore del Piccolo di Milano, (nel 1947, insieme a Strehler e Vinchi) ma anche i principali avvenimenti dell’epoca.

‘Angelo Morbelli. Luce e colore’ alla Galleria Bottegantica

La Galleria Bottegantica nel capoluogo lombardo ospita, fino al 16 marzo, una mostra monografica dedicata a Morbelli, protagonista del Divisionismo italiano. Allestita per il centenario della morte dell'artista, la mostra "Angelo Morbelli. Luce e colore" presenta una selezione di opere, alcune mai esposte, che ne documentano la carriera e le tematiche da lui indagate, con particolare attenzione al realismo sociale e ai paesaggi. La mostra è visitabile dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Mostre da non perdere nel resto della Lombardia

Vivian Maier alle Scuderie del Castello di Pavia

Oltre cento fotografie, in bianco e nero e a colori, dell’artista americana saranno esposte fino al 5 maggio presso le scuderie del castello Visconteo di Pavia. Vivian Maier, classe 1926, è considerata una delle massime esponenti della street photography. La sua opera è stata scoperta soltanto nel 2007, grazie alla testardaggine di John Maloof, figlio di un rigattiere.

Eventi per bambini

'La Bella Addormentata', spettacolo di marionette all’Atelier Colla

La storica compagnia Carlo Colla & Figli porta in scena la famosa fiaba con una rappresentazione che coinvolge ben 150 marionette. Lo spettacolo, per grandi e piccini, si terrà domenica 3 marzo, sabato 9 marzo 2019 e domenica 10 marzo 2019 alle ore 16. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.