Bergamo, sequestro da 3 mln per fatture false: trovato anche caveau

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

Le indagini sono scattate dopo una verifica fiscale. Il principale indagato è un quarantenne di Calcinate. Nel caveau sono stati trovati gioielli e contanti per più di 300mila euro

I militari della guardia di finanza di Bergamo, su ordine del Gip Federica Gaudino, hanno dato esecuzione oggi, giovedì 28 febbraio, a un provvedimento di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, per beni e disponibilità finanziarie del valore complessivo di circa 3 milioni di euro. 

Le indagini

Le indagini sono scattate a seguito di una verifica fiscale nei confronti di una società di Chiuduno (Bergamo), amministrata dal principale indagato, un 40enne originario di Calcinate (Bergamo). Nel corso dell'ispezione sono state rilevate anomalie contabili connesse al sistematico storno, a fine anno, di fatture emesse per la cessione di materiali metallici e ferrosi. 

Il caveau

All'interno di una delle ville perquisite, i militari hanno rinvenuto anche un caveau, nascosto dietro a una parete di legno scorrevole adibita ad appendiabiti, dove sono stati trovati contanti, orologi e gioielli, per un valore complessivo di oltre 300mila euro. Sono state sequestrate anche tre ville, di cui una con piscina, dimora di uno dei principali indagati, acquistata con il denaro provento dell'attività illegale. Sono otto le persone coinvolte a vario titolo nell'inchiesta.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.