Sondrio, uccide l'anziano fratello: scarcerata 70enne

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)
Agenzia_Fotogramma_giustizia2

Il 25 gennaio scorso Anna Forni si è presentata nella caserma dei carabinieri di Sondrio, confessando di avere ucciso il fratello Alberto, 80enne, per mettere fine alle sue sofferenze 

Anna Forni, 70 anni, pensionata di Milano, il 25 gennaio scorso si è presentata nella caserma dei carabinieri di Sondrio, confessando di avere ucciso il fratello 80enne, Alberto, ospite di una casa di riposo protetta nel capoluogo valtellinese, la donna nel pomeriggio di lunedì 18 febbraio è stata scarcerata. Il giudice, Carlo Camnasio, ha accolto l'istanza degli avvocati Paolo e Nicola Marchi di Sondrio e ha concesso all'anziana gli arresti domiciliari. La donna era reclusa nel carcere Bassone di Como e il sostituito procuratore, Maria Lina Contaldo, non si è opposta alla concessione di una misura restrittiva meno pesante. Anna Forni aveva raccontato agli inquirenti di avere soffocato il fratello, anche lui residente a Milano, con un lenzuolo e un sacchetto di plastica dopo averlo vegliato per alcune ore, dopo che lo stesso aveva cercato di uccidersi ingerendo una dose massiccia di farmaci per mettere fine alle sue sofferenze. Non vedendolo morire, la donna avrebbe deciso di ucciderlo con il lenzuolo. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.