Sondrio, snowboarder travolto e ucciso da una valanga a Livigno

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
soccorso_alpino_ansa

L’incidente è avvenuto quando il ragazzo e un amico hanno abbandonato la pista per spostarsi in un'altra area, attraversando un canale

Un giovane snowboarder, Bjorn Leblon, belga di 24 anni è stato travolto e ucciso da una valanga a Livigno, in provincia di Sondrio, nel tardo pomeriggio del 3 febbraio. A lanciare l’allarme è stato l’amico che era con lui. I due avevano abbandonato la pista per spostarsi in un’altra area attraversando un canale. Il corpo, sepolto sotto circa un paio di metri di neve, è stato recuperato dal personale del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna della Stazione di Livigno, intervenuto insieme alla Scuola alpina della Guardia di Finanza. Il cadavere è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale di Sondalo, dove arriveranno i familiari avvisati della tragedia dall'ambasciata a Roma per il rimpatrio della salma in Belgio. Sulla sciagura di montagna sono ora in corso indagini da parte dei militari del Sagf della Guardia di finanza di Sondrio e Bormio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.