Lecco, edificio occupato dagli anarchici: sgomberato il Brick

Lombardia
Foto di archivio (LaPresse)

“Lasciare all'abbandono uno spazio lo riteniamo un insulto" avevano spiegato gli anarchici al momento dell'occupazione, avvenuta due mesi fa, dell'immobile sito in località Caviate 

La polizia ha proceduto nella mattina di mercoledì 30 gennaio, a Lecco, allo sgombero del Brick, edificio in località Caviate, tra la linea ferroviaria Lecco-Sondrio e il ramo lecchese del Lago di Como, occupato due mesi fa da un gruppo di anarchici. "Abbiamo occupato - avevano spiegato gli anarchici in un volantino - per riempire questi spazi vuoti con socialità, condivisione e nuove sperimentazioni di rapporti umani liberi e orizzontali, senza gerarchie e autorità. Lasciare all'abbandono uno spazio lo riteniamo un insulto". Il proprietario dell'edificio aveva sporto denuncia e questa mattina è stato dato corso allo sgombero, coordinato dalla polizia. Presenti sul posto il questore e il vice questore, i carabinieri e i vigili del fuoco. Durante l'occupazione, il gruppo di anarchici aveva organizzato alcune serate a tema. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.