Sondrio, uccide l'anziano fratello: il Gip convalida il fermo

Lombardia
Immagine d'archivio (ANSA)
magistrato_ansa

Anna Forni, 70enne di Milano, avrebbe ucciso il fratello Alberto, 80 anni, per porre fine alle sue sofferenze. L’anziano avrebbe tentato il suicidio senza riuscire a togliersi la vita

Il Gip del Tribunale di Sondrio ha convalidato ieri, lunedì 28 gennaio, il fermo per omicidio volontario e disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti di Anna Forni, la 70enne di Milano che avrebbe ucciso, per porre fine alle sue sofferenze, il fratello Alberto, 80 anni, anche lui originario del capoluogo lombardo ma residente in Valtellina da oltre vent'anni. I legali dell’anziana avevano chiesto la revoca della custodia in carcere, ma il Gip ha accolto invece la richiesta del PM, che ha evidenziato il pericolo di fuga da parte della 70enne.

La confessione del delitto

La donna, rinchiusa poche ore dopo il delitto nel carcere Bassone di Como, si è avvalsa della facoltà di non rispondere davanti al Gip. Venerdì scorso l’anziana si era costituita, raccontando ai carabinieri di aver ucciso il fratello per mettere fine alla sua agonia: l’uomo infatti aveva tentato il suicidio in una casa di riposo del capoluogo valtellinese. Dopo la confessione però l'anziana si è trincerata dietro il più assoluto silenzio. La mancanza, allo stato attuale, di conferme alla sua prima versione dei fatti hanno spinto gli inquirenti ad optare per la detenzione in carcere.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.