Milano, condannato a sei anni per truffa il 'Madoff della Bocconi'

Lombardia
Il pm Tiziana Siciliano parla con l'avvocato Lodovico Mangiatotti, difensore di Alberto Micalizzi, soprannominato il 'Madoff della Bocconi' (ANSA)

È stato accusato anche di associazione per delinquere. Per Pirelli spa, tra le parti civili, è stato disposto il risarcimento in separata sede.

Alberto Micalizzi, soprannominato il 'Madoff della Bocconi', è stato condannato a Milano a 6 anni di carcere, con l'accusa di associazione per delinquere, truffa e tentata truffa ai danni di investitori e istituti di credito nazionali ed esteri, in particolare russi, per alcune decine di milioni di euro. Micalizzi è stato docente di Finanza Aziendale in Bocconi, prestigioso ateneo milanese in cui non lavora più da anni. La condanna è stata decisa dalla seconda sezione penale del Tribunale di Milano, presieduta da Flores Giulia Tanga. Il 'Madoff della Bocconi' era stato arrestato nel maggio del 2014,

Oltre a Micalizzi, condannate altre due persone

Nel processo, su 15 imputati, oltre a Micalizzi sono state condannate altre due persone, rispettivamente a 5 anni e 3 anni e 800 euro di multa. Gli altri imputati sono stati assolti, così come Micalizzi per alcuni reati. Diversi capi di imputazione sono stati derubricati o dichiarati prescritti. "Questo mondo straordinario di truffe da centinaia di milioni – commenta Lodovico Mangiarotti, difensore di Micalizzi - non esiste. Se le truffe sono tentate non ci sono".

Per il 'Madoff della Bocconi' erano stati chiesti otto anni

Micalizzi, per il quale erano stati chiesti otto anni di carcere, è stato condannato per una delle due associazioni per delinquere a lui contestate, assieme a una ex funzionaria dell'agenzia di Reggio Emilia di Pnp-Paribas e a Vincenzo Nocera, per le indagini "deputato al reperimento delle false fideiussioni utilizzate dall'associazione" e "all'apertura di conti correnti esteri sui quali far confluire le somme di denaro illecitamente acquisite". È stato condannato assieme a Nocera (entrambi sono stati interdetti per 5 anni dai pubblici uffici) anche per una truffa da 19 milioni ai danni di Jp Morgan e per una tentata truffa da 11.200 mila euro ai danni di Pirelli Spa. Per quanto riguarda Jp Morgan, secondo quanto è stato accertato la  cifra non è mai uscita dalla banca e quindi non è stata incassata. Per Pirelli spa, tra le parti civili, è stato disposto il risarcimento in separata sede.

Alcune truffe sono state derubricate in tentate truffe

Il collegio ha deciso di derubricare le truffe da 20 milioni ciascuna ai danni di Russian Agricultural Bank e di InvestTradeBank Ojsc, due istituti di credito di Mosca, in tentate truffe, così come quella da 50 mila sterline nei confronti di un avvocato inglese che alla fine non si sarebbe visto liquidare la parcella. Micalizzi è stato assolto da un a truffa da 6 milioni a Ubs da (Principato di Monaco). Infine è stato prosciolto per prescrizione per tre capi di imputazione, tra cui uno in cui lo si accusava di una seconda associazione per delinquere e un altro in cui rispondeva di abusivismo finanziario. I giudici hanno rigettato la richiesta di danni da parte di Fidor spa, Fiduciaria Orefici, in quanto è intervenuta la prescrizione dell'episodio contestato. "Questa sentenza rispecchia le risultanze processuali - hanno sottolineato Piermaria Corso e Paolo Cassamagnaghi, difensori di alcuni degli imputati assolti - È stato essenziale avere a che fare con un tribunale attento e scrupoloso".  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.