Sondrio, uccide l’anziano fratello e si costituisce: “Soffriva troppo”

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

La donna, 70 anni, è ora in caserma con il procuratore della città lombarda e i carabinieri, ai quali ha raccontato che il fratello da tempo soffriva. La vittima aveva 90 anni 

Ha ucciso il fratello di 90 anni e poi si è costituita ai carabinieri. È successo a Sondrio. "Ho ammazzato mio fratello perchè da tempo sofferente", ha detto la donna, 70 anni, quando si è presentata oggi alla caserma dei carabinieri del Comando provinciale di Sondrio. 

Le indagini

I militari del Nucleo investigativo, con il magistrato di turno, Marialina Contaldo, si sono presentati nella casa dove sarebbe avvenuto l'omicidio e hanno effettivamente trovato l'uomo, di 90 anni, da tempo con problemi psichiatrici, senza vita. La donna non è ancora in stato di fermo, al momento, dato che è in corso di valutazione la sua versione dei fatti, relativa anche alle modalità con cui lei lo avrebbe ucciso. "L'ho soffocato dopo che ha tentato il suicidio. L'ho trovato in casa agonizzante e siccome continuava a respirare, seppure a fatica, ma non si riprendeva, l'ho aiutato a morire. Per mettere fine alle sue sofferenze", la versione della donna.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.