Terrorismo, Brescia: foreign fighter condannato a 6 anni

Lombardia
Immagine d'archivio (Getty Images)

Il giovane era stato arrestato nell'estate 2013 con l’accusa di apologia del terrorismo. Scarcerato, era partito per la Siria, dove ha fatto perdere le sue tracce 

La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a sei anni per apologia del terrorismo e addestramento Anas El Abboubi, foreign fighter di 26 anni, marocchino di origini ma cresciuto a Vobarno, in provincia di Brescia. Il giovane era stato arrestato nell'estate 2013 con l’accusa di apologia del terrorismo. In seguito era stato scarcerato per mancanza di gravi indizi di colpevolezza. El Abboubi era quindi partito per la Siria, dove ha fatto perdere le sue tracce. La famiglia ritiene che il giovane sia morto, ma il PM, che aveva chiesto la condanna a sette anni, in mancanza di prove riguardanti il decesso aveva chiesto e ottenuto la celebrazione del processo. El Abboubi è ricercato a livello internazionale.

Le parole dei legali

"Da anni non abbiamo più contatti con il nostro assistito. La famiglia e soprattutto il padre ritengono sia morto in Siria dove è stato localizzato l'ultima volta". Lo hanno detto gli avvocati Giovanni Brunelli e Nicola Mannatrizio al termine del processo ad Anas El Abboubi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.