Uccide madre a Robbiate, timore ricovero anziana alla base del delitto

Lombardia
Foto di archivio
Carabinieri_Operazione

Potrebbe esserci la paura dell'imminente ospedalizzazione della donna di 89 anni all’origine dell’omicidio di Luigia Mauri avvenuto la notte di Natale

Temeva un imminente ricovero della madre in una casa di riposo. Potrebbe esserci questa paura alla base dell’omicidio di Luigia Mauri, donna di 89 anni di Robbiate in provincia di Lecco. Secondo l’accusa a ucciderla a martellate la notte di Natale sarebbe stato il figlio, Marco Olginati, professore in pensione di 65 anni.

Accusato di omicidio volontario aggravato

L'uomo, dopo aver tentato il suicidio, è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Lecco. È piantonato dai carabinieri e in stato d'arresto per omicidio volontario aggravato. Marco Olginati era in pensione da circa dieci anni, dopo aver insegnato alle scuole medie di Olgiate Molgora nel Lecchese. Ancora da chiarire l’esatta dinamica del delitto.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.