Milano, litiga sul treno e poi danneggia finestrino: denunciato

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)
polfer_ansa

L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Villapizzone, quartiere periferico del capoluogo lombardo, su un convoglio Trenord partito da Milano e diretto a Varese

Prima ha litigato con un altro passeggero a bordo del treno e poi, infuriato, ha preso a calci un finestrino, costringendo il capotreno a chiamare la polizia e a interrompere il viaggio per oltre mezz’ora. Il responsabile, un 40enne, è stato per questo denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. L’episodio si è verificato a bordo di un convoglio Trenord, partito da Milano e diretto a Varese, ieri pomeriggio, ma la notizia è stata riferita solo questa mattina.

La lite

Il capotreno, poco dopo la partenza da Milano, è intervenuto per sedare la lite scoppiata tra il 40enne e l’altro passeggero per motivi banali ed è riuscito a calmare gli animi ma poco dopo l’uomo denunciato ha cominciato a prendere a calci il finestrino, fino a romperlo. Il treno è stato così fatto fermare a Villapizzone, quartiere periferico del capoluogo lombardo, dove sono saliti alcuni agenti della Polfer, che hanno denunciato il 40enne.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.